IL METODO TBPA Total Body Postural Adjustement :l’osteopatia e l’esercizio posturale

Il Total Body Postural Adjustment (TBPA) è un  metodo di lavoro combinato di trattamenti Osteopatici ed Esercizi correttivi da me sviluppato sulla base di una formazione di studi multidisciplinare e di esperienze nel campo dell’attivita fisica a tutti i livelli ,dall’agonismo alla pratica amatoriale. Il metodo integra le nozioni dell’Osteopatia, dell’Educazione fisica e della Ginnastica Posturale Mezieres e Souchard e del metodo di Riprogrammazione posturale sportiva Canali.  Si basa sui principi della medicina Osteopatica (unità del corpo, relazione tra struttura e funzione, processo di autoguarigione): trova la risoluzione alla funzione compromessa (disfunzione somatica) che può essere a livello muscolo-scheletrico,articolare,viscerale o cranio-sacrale. Inoltre combinando gli esercizi fisici correttivi sulla forza e flessibilità’ di alcuni gruppi muscolari importanti, le posture Mezieres e lo Stretching Globale attivo il metodo ripristina  l’educazione al movimento ,le retrazioni muscolari, i compensi fissati e come applicare la postura ai vari sport per prevenire gli infortuni.

Perché  scegliere il  Total Body Postural Adjustment?

valutazione osteopatica

1. Controllo ottimale della nostra postura e quindi della  percezione di se’ 

Con l’esame ed il controllo posturale , il trattamento osteopatico  e gli  esercizi personalizzati si fa’un reset dei compensi fissati dal corpo, la postura diventerà più stabile ed economica per arrivare a conquistare la piena consapevolezza del  corpo ,delle sue parti e delle errate posture.

2. Libertà di movimento, elasticità muscolare


Mediante gli esercizi fisici personalizzati si raggiungerà la  liberta’ nei movimenti, ampiezze articolari complete ,flessibilità, elasticità nei muscoli e tessuti. In un mondo ormai pressoché statico si guadagnerà  l’elasticita’ dei tessuti persa nel tempo con dei semplici consigli da adottare quotidianamente

3. Prevenire i dolori e infortuni

La prevenzione alla base di tutto! Prevenire significa evitare gli infortuni. Si imparera’ nuovamente un corretto stile di vita , delle sane abitudini di igiene personale che comprendano la cura del corpo, un sano movimento quotidiano, semplici regole che equilibreranno sia le posture statiche corrette che quelle in movimento

Perché il TBPA e’ efficace? Un connubio tra l’Osteopatia, l’Educazione fisica correttiva e le Posture Mezieres

Se partiamo da uno dei principi dell’osteopatia secondo il quale la struttura (muscolo-scheletrica o visceri) governa la funzione e la funzione (digestiva, respiratoria,circolatoria,riproduttiva,ecc) governa la struttura, possiamo dire che:

  • quando si ha una sintomatologia dolorosa dovuta ad una funzione corporea alterata e infiammata , generalmente la struttura più colpita è quella muscolo-scheletrica : gli esempi più comuni sono le lombalgie generate da un colon irritabile, le cervicalgie generate da una tensione dei muscoli masticatori conseguenti ad una malocclusione, dolori al coccige e sacrali per tensioni degli organi urogenitali e del pavimento pelvico, blocchi inspiratori del diaframma provocati da reflusso gastro-esofageo, ecc. Questo ci fa’ capire che spessso i nostri visceri interni(contenuto) hanno una grande importanza nel modificare la nostra struttura(contenitore).
  • ma allo stesso tempo la nostra struttura (un muscolo, un’articolazione,un viscere) può  essere alterata da traumi, incidenti, malattie , posture lavorative ripetitive scorrette e quindi alterare anche le funzioni interne aggiungendo spesso a tutto ciò la componente psichica che non deve essere mai tralasciata :l’esempio di un soggetto ansioso che pone il suo diaframma in blocco inspiratorio compromettendo nel tempo lo stomaco e tutta la sua statica vertebrale (lordosi diaframmatica, cervicalgia), una costante postura anteriore lavorativa al pc che provoca tensioni sub-occipitali e verticalizza la lordosi cervicale con scompensi su tutto l’assetto posturale dellla colonna, ecc.
  • così il corpo per proteggere la zona di dolore, il fastidio,si difende  con una serie di adattamenti : i compensi che rispettano sempre le leggi del corpo ovvero economia e comfort (non dolore e nessuna  fatica).
  • essendo il corpo inteso nella globalità mente-corpo , i compensi si propagano lungo vie preferenziali chiamate “catene muscolari”. Parliamo di catena maestra posteriore o antigravitaria e catena maestra anteriore o catena inspiratoria. L’instaurarsi di “retrazioni” lungo queste vie ci portera’ ad adottare una postura squilibrata ma sempre centrata nel nostro appoggio bipede (altrimenti cadremmo in avanti o all’indietro!).
  • I compensi attuati spesso rimangono anche se la causa del dolore si è risolta (il paradosso delle cause scomparse e dei compensi presenti).

La soluzione sta’ nell’utilizzare tecniche osteopatiche per intervenire sulla risoluzione delle disfunzioni strutturali, muscolari, viscerali,  insieme ad esercizi Fisici Correttivi che “sciolgono”le tensioni muscolari e tutti i compensi ripristinando così la giusta postura e il movimento. Inoltre sarà necessario integrare il trattamento con una serie di autoposture  Mezieres e Souchard (Stretching Globale Attivo) da eseguire quotidianamente per mantenere elastiche e allungate le catene muscolari in particolare quella posteriore che è sempre coinvolta per contrastare la forza di gravità.

Il Total Body Postural Adjustement corregge e rieduca la postura statica e aiuta ad acquisire la consapevolezza del proprio corpo in modo tale si possa sviluppare al meglio la sua espressione durante il movimento quotidiano e sportivo.

IL METODO

Consiste di 3 fasi
Fase 1: Valutazione e trattamento osteopatico 

valutazione osteopatica della colonna vertebrale

Questa fase include la valutazione della postura ed esame obiettivo  statico e dinamico durante il quale attraverso una serie di tests osteopatici si ricerca la la primarieta’ ovvero l’origine che ha causato il dolore. Si escludono mediante una diagnosi differenziale eventuali patologie da rimandare a figure mediche specifiche. Si arriva alla formulazione di una diagnosi osteopatica , seguita da  un trattamento manuale osteopatico per ridurre la sintomatologia dolorosa.(vedi LA PRIMA VISITA)

tecnica strutturale osteopatica


Fase 2: Riprogrammazione muscolare ,esercizi fisici correttivi personalizzati e autoposture Mezieres e Stretching Globale Attivo

autopostura, esercizio correttivo

Segue una Riprogrammazione Muscolare Personalizzata con esercizi per ripristinare scompensi muscolari in modo da correggere le cattive abitudini posturali e di movimento. In questa fase si interviene sulla fissazione dei compensi e sulle restrizioni muscolari. Potrebbe accadere che , durante il programma di trattamento,il dolore “si sposti” seguendo ,per così dire , la via lungo il corpo che ha generato il dolore.  Questo sarà buon segno perché porterà alla via della guarigione . Verranno inoltre insegnati degli esercizi muscolari di forza e flessibilità personalizzati, delle autoposture secondo la Ginnastica Mezieres  e altre dello Stretching Globale Attivo di Souchard che agiscono sulla catene muscolari, in particolare quella posteriore (i muscoli che contrastano la forza di gravità’ che ci schiaccia a terra)facendo si’ che la linea della statica venga mantenuta in completo allungamento.

Fase 3: Mantenimento delle correzioni

esercizio correttivo catena posteriore in posizione seduta

Mentre si lavora sul sintomo (osteopatia) e si  riequilibrano le catene muscolari con esercizi fisici correttivi, al paziente vengono insegnate delle autoposture ed esercizi personalizzati Si otterrà in questo modo una “riprogrammazione muscolare in statica e in dinamica” , che i centri nervosi superiori ottimizzeranno con una nuova postura neutra , in equilibrio e non dolorosa.

esercizio correttivo:mantenimento della postura corretta del bacino e schiena

Si passerà così ad una fase di autonomia del paziente, che verrà seguito con controlli a medio-lungo temine per mantenere la nuova postura corretta!

D.O.mROI Simonetta Alibrandi

PRENOTA UNA VISITA PER LA TUA SALUTE!