CEFALEA, EMICRANIA? NESSUNO VI HA MAI DETTO CHE LA RESPONSABILE POTREBBE ESSERE LA VOSTRA MANDIBOLA?

CEFALEA, EMICRANIA? NESSUNO VI HA MAI DETTO CHE LA RESPONSABILE POTREBBE ESSERE LA VOSTRA MANDIBOLA?

CEFALEA, EMICRANIA? NESSUNO VI HA MAI DETTO CHE LA RESPONSABILE POTREBBE ESSERE LA VOSTRA MANDIBOLA?

Mal di testa e dolore nella zona mandibolare possono essere sia fisicamente che emotivamente debilitanti. Queste condizioni non sono solo dolorose, ma possono influenzare la concentrazione, i sensi e anche la capacità di comunicare normalmente. L’Osteopatia può delicatamente alleviare e prevenire il ripetersi di molti tipi di mal di testa

DOLORE MANDIBOLARE


Il “dolore mandibolare” è talvolta chiamato disordine temporomandibolare (TMD), a causa delle articolazioni colpite. Le articolazioni temporo-mandibolari (ATM) si trovano proprio di fronte alle orecchie, dove la mandibola si articola con il cranio e nello specifico con l’osso temprale . Il dolore è di solito avvertito in questa zona e può anche irradiarsi intorno alle guance e della mandibola  alle orecchie. L’ ATM  può fare clic quando si apre o si chiude la bocca e può sentirsi “bloccata” o “limitata” nei movimenti . Le persone con dolore all’ATM possono anche sperimentare mal di testa e acufeni.

Quali sono le cause del dolore mandibolare?

Può essere causato o aggravato da:

* Bruxismo, serramento prolungato o deglutizione disfunzionale
* “Usura” dell’ ATM a causa di osteoartrite
* Tensioni legate allo stress
* Traumi diretti subiti al volto o alla mandibola stessa* Morso irregolare a causa di mal posizionamenti dentali, edentulie, impianti ecc..

* A volte la causa è sconosciuta

Come può essere d’aiuto un osteopata nel trattamento del dolore mandibolare?
Il dolore mandibolare è solitamente dovuto ad una limitazione o ad una ipermobilità di una o entrambe le ATM. L’osteopata ha lo scopo primario di ripristinare la funzione migliore possibile, sia nella zona da trattare che tutto il complesso sistema di muscoli circostanti, articolazioni e tessuto connettivo. Il trattamento può includere la manipolazione e la mobilizzazione del collo, la parte superiore della schiena e dei muscoli facciali. In alcuni casi può consigliare semplici esercizi da fare a casa.

Quando cefalea e acufeni  sono legati a problematiche dell’ATM, il trattamento osteopatico può  essere determinante nell’ alleviare questi sintomi.
In alcuni casi può essere necessaria una valutazione odontoiatrica, per la valutazione di eventuali bite o interventi specifici.

CEFALEA, EMICRANIA
Le comuni emicranie rientrano in diverse categorie, alcune delle quali giovano del trattamento osteopatico specifico.

CEFALEA TENSIVA
E’ la tipologia di cefalea più comune . La sintomatologia associata è descritta spesso come un dolore costante su entrambi i lati della testa, come se ci fosse una banda stretta attorno al cranio. Questa tensione dura solitamente da 30 minuti a diverse ore, ma in alcuni casi si può arrivare a diversi giorni. La cefalea tensiva può essere causata o aggravata da stress, squilibri, digiuni prolungati oltre le 24h, disidratazione. In questi casi l’osteopatia può essere molto utile.

CEFALEA CERVICIGENICA

Queste sono solitamente cefalee unilaterali che interessano la parte posteriore della testa e del collo. Esse possono essere accompagnati da nausea, vertigini, visione offuscata e difficoltà nella deglutizione. I mal di testa cervicogenici sono causati da restrizioni o traumi a carico delle articolazioni del collo (rachide cervicale) i quali possono dare cefalee

EMICRANIE
Le emicranie sono unilaterali, un mal di testa pulsante che interessa il frontale o la parte laterale della testa. Essi possono durare da ore a giorni, e sono spesso accompagnati da nausea, vomito e una maggiore sensibilità alla luce o ai suoni. Alcune persone sperimentano un “aura” o luci lampeggianti prima dell’inizio dell’ emicrania. Si ritiene che vari trigger possono influenzare la innervazione e la vascolarizzazione del cervello, scatenando le emicranie. I trigger possono essere:
EMOZIONALI – lo stress, l’ansia e la depressione (in questi casi l’osteopatia può essere risolutiva o portare a grandi miglioramenti)
FISICI – problematiche di sonno, squilibri posturali, tensione cervicale e a livello delle spalle (in questi casi l’osteopatia può essere risolutiva o portare a grandi miglioramenti)
ORMONALI – ad es. intorno al periodo ovulatorio o mestruale (in questi casi l’ osteopatia può essere un adiuvante affiancata ad altre terapie fisiche o farmacologiche)
ALIMENTARI – alcool, pasti irregolari, eccesso di caffeina, alimenti specifici (in questi casi l’osteopatia può essere utile solo in un secondo momento quando questi fattori sono stati eliminati o ridotti)
FARMACOLGICI – sonniferi, contraccettivi combinati ecc.. (in questi casi l’osteopatia non può essere d’aiuto)

IN CHE MODO L’OSTEOPATIA PUO’ ESSERE D’AIUTO NELLE CEFALEE?
Nella sua valutazione l’osteopata individuerà il tipo di mal di testa e la sua probabile causa scatenante. Il trattamento verrà incentrato prevalentemente sulla causa scatenante lo squilibrio ed in particolar modo la bocca e muscoli annessi, la lingua,  la testa, il collo e la colonna vertebrale superiore il tutto tramite manipolazione (diretta e indiretta) a livello articolare, le mobilizzazioni e le tecniche cranio sacrali.

ALTRI TIPI DI CEFALEE
Cefalea a grappolo, ipertensione cranica, nevralgia del trigemino e arterite temporale sono mal di testa meno comuni. La cefalea può anche essere causato anche da condizioni sottostanti più gravi. Se il mal di testa è iniziata dopo un trauma alla testa o si avverte un senso di prolungato disorientamento, confusione o vertigini, è importante consultare un medico.

D.O.mROI Simonetta Alibrandi

PRENOTA ORA LA TUA VISITA PER LA SALUTE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *